Musei aperti a Pasqua e Pasquetta

bacio hayezIn occasione delle festività pasquali, domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile, gran parte dei luoghi della cultura statali rimarranno aperti in via straordinaria. Tutti avranno così l’opportunità di conoscere e riscoprire il patrimonio storico artistico italiano.

Ecco l’elenco completo di musei, aree archeologiche e monumenti, che resteranno aperti.

 A Torino apertura straordinaria per il Museo Egizio fino alle 23 sabato sera e, sia sabato che domenica, alle 15.40 un percorso di visita adatto per tutte le età con guida e giochi a tema.    Saranno aperti, sia sabato che domenica, tutti i musei della Fondazione Torino Musei, dalla Gam, con il nuovo allestimento delle collezioni permanenti e le diverse mostre tra cui “La seduzione del disegno. Cartoni, acquarelli e dipinti dalle raccolte della Gam”, a Palazzo Madama dove c’è la mostra “Tesori del patrimonio culturale albanese”, al Mao con la mostra sui paraventi giapponesi, alla Rocca Medievale con apertura straordinaria dei Giardini con ingresso ad 1 euro.

Cancelli aperti anche al Museo Nazionale del Cinema, con apertura dalle 9 alle 20: sarà visitabile la mostra “Gianini e Luzzati. Cartoni animati”, e, tra l’altro, ci saranno visite guidate ad hoc per le famiglie. La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli sarà aperta dalle 10 alle 19 con diversi laboratori tra cui “Uova ad arte” per i più piccoli. Stesso orario di apertura anche per il Museo dell’Automobile, dove è allestita, fino al 2 giugno, la mostra “Le auto dell’avvocato”.

Si chiude in bellezza con la Reggia di Venaria, aperta per tutto il ponte con un ricco programma che va dal nuovo percorso di visita Teatro di Storia e Magnificenza alle tre mostre “Un maestro di Rinascimento: Lorenzo Lotto nelle Marche”, “Roberto Capucci. La ricerca della Regalita” e “La Barca Sublime”.

In Calabria aperto anche il museo di Sibari – Anche in Calabria aree archeologiche e musei rimarranno aperti in occasione delle festività pasquali, domenica 31 marzo e lunedì 1 aprile.  A Sibari, dopo l’esondazione a gennaio del fiume Crati e l’allagamento dell’area degli scavi, sarà comunque possibile visitare il museo archeologico, aperto domenica e lunedì dalle 9 alle 19.30. In provincia di Cosenza, visitatori e turisti potranno visitare anche il museo archeologico di Amendolara e quello di Torre Cimalonga a Scalea, mentre la Galleria nazionale di Cosenza, aperta domenica dalle 10 alle 18, rimarrà chiusa lunedì. In provincia di Reggio, porte aperte, a Pasqua e a Pasquetta, al parco archeologico e al museo nazionale di Locri, all’area archeologica di Monasterace marina e alla Cattolica di Stilo e, in provincia di Catanzaro, al parco Scolacium di Roccelletta di Borgia (il museo sarà aperto solo dalle 9 alle 13). Nei due giorni festivi sarà possibile visitare anche il museo nazionale di Crotone, l’area archeologica di Capo Colonna e il museo nazionale di Vibo Valentia (Castello normanno svevo), mentre il museo archeologico statale di Mileto rimarrà aperto solo il giorno di Pasqua, dalle 10 alle 18.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...