Cultura, le notizie più importanti del 2011 (3)

8 luglio: E’ Edoardo Nesi con “Storia della mia gente”, pubblicato da Bompiani, il vincitore del Premio Strega 2011, giunto alla sua 65esima edizione.

12 luglio: Una statua colossale dell’Imperatore Caligola, recuperata dalla Guardia di Finanza, torna a Nemi. Si tratta di una statua unica, non si possedevano infatti ad oggi figure di Caligola in trono come Zeus.

16 luglio: Due quadri di Nicholas Poussin sono sfregiati con la vernice rossa da un vandalo alla National Gallery di Londra. Le due tele, “L’adorazione del vitello d’oro” e “L’adorazione dei pastori” sono state dipinte tra il 1633 e il 1634.

21 luglio: Muore a Londra a 88 anni il pittore Lucian Freud. E’ nipote del padre della psicoanalisi Siegmund Freud e figlio dell’architetto Ernst Freud. 

3 settembre: Andrea Molesini con “Non tutti i bastardi sono di Vienna” (Sellerio) è il vincitore del Supercampiello 2011.

6 ottobre: Il ministro Galan indica Giulio Malgara quale nuovo Presidente della Fondazione la Biennale di Venezia, al posto di Paolo Baratta, in scadenza. Scoppia la polemica sulla sua scelta.

12 novembre: Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, rassegna le dimissioni nelle mani del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Galan lascia il ministero dei Beni culturali.

16 novembre: Dopo alcuni giorni di consultazioni, nasce ufficialmente, prestando giuramento al Quirinale, il governo “dei tecnici” presieduto da Mario Monti. Ministro dei Beni culturali è Lorenzo Ornaghi, rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di
Milano.

14 dicembre: Il sindaco di Roma Alemanno si augura “che i lavori del Colosseo inizino al più presto. Ci sono stati una serie di ricorsi al tar, una serie di impedimenti criminali perche continuano a mantenere il Colosseo in questo stato, quando invece è necessario
intervenire subito con il restauro e la messa in sicurezza”.

21 dicembre: Il ministro Ornaghi, in seguito al parere positivo espresso dalle commissioni Cultura della Camera e del Senato, conferma Paolo Baratta presidente della Fondazione la Biennale di Venezia.

22 dicembre: Negli scavi di Pompei cede uno dei pilastri del pergolato esterno della Casa di Loreio Tiburtino (Regio II, Insula II).

25 dicembre: Cade dal prospetto del Colosseo un pezzo di tufo, probabilmente per colpa di un piccione. Sempre nell’Anfiteatro Flavio, un turista si appoggia a una transenna della terrazza del secondo livello, che cede. 

Un pensiero su “Cultura, le notizie più importanti del 2011 (3)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...