Palazzo Lombardia diventa “museo verticale”

Palazzo Lombardia, la nuova sede della Regione, diventa un “museo verticale” arricchendosi di spazi destinati alla fruizione artistica. “Vogliamo che, dalle fondamenta al 39esimo piano, questo palazzo coniughi lo spazio del lavoro a quello della bellezza”, è la filosofia del governatore Roberto Formigoni, che ha presentato le opere di sette artisti lombardi emergenti, le cui creazioni sono state allestite in diversi piani del grattacielo e sono “a disposizione della collettività”.

Dall’installazione di Manuel Felisi che plasma una pila di libri trasformandola in una colonna alta quanto il soffitto a quella di Lorenzo Mariani dedicata all’Expo 2015 e al suo tema “Nutrire il pianeta”, le opere sono state realizzate appositamente per gli spazi in cui sono allestite perché “abbiamo offerto agli artisti – ha aggiunto Formigoni – uno spazio da poter trasformare e interpretare secondo la propria genialità”.

“Questo palazzo che dialoga con i cittadini – ha concluso Formigoni – diventa anche un palazzo dell’arte: ecco perché diversi artisti hanno accettato o di donarci le loro opere o addirittura di venirle a realizzare qui, confermando che questo palazzo è una volta di più casa dell’arte”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...