Scala, ovazione per il pianista Lang Lang

A soli 28 anni è già una star internazionale, acclamato con otto minuti di applausi, un mazzo di fiori e un suo bis a sorpresa. Il pianista Lang Lang ha coronato così la sua esibizione nel debutto alla Scala di Milano in una delle serate che rientrano nel ciclo a lui dedicato.  

Accompagnato dalla Filarmonica della Scala e diretto dal maestro russo Semyon Bychkov, il celebre pianista cinese, 28 anni, ha eseguito il concerto n.1 in Mi minore op. 11 di Fryderyk Chopin. 

Interpretandolo con l’intensità e la tecnica virtuosa che ne hanno fatto uno dei musicisti più richiesti e conosciuti al mondo, Lang Lang ha chiuso la prima parte della serata fra gli applausi scroscianti e i “bravo”, ricevendo anche un bouquet di fiori da una spettatrice in prima fila.

Il pianista ne ha estratto una rosa rossa e ne ha fatto dono a una violista della Filarmonica, anche lei asiatica. Si è poi seduto nuovamente al piano per un bis scatenato, con una cascata di note che si susseguivano a una velocità che ha lasciato a bocca aperta tutto il pubblico.

Terminata l’esibizione di Lang Lang, la seconda parte del concerto ha poi visto l’orchestra impegnata nella sinfonia n. 6 in La minore di Gustav Mahler: un lungo ed impegnativo programma che è valso al maestro altri cinque minuti di applausi incessanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...