21 marzo, Giornata mondiale della Poesia

Oggi è la Giornata mondiale della Poesia. L’Unesco dal 1999 ha stabilito infatti che il 21 marzo fosse dedicato alla musa ispiratrice di tanti uomini e donne di ogni tempo.

Ma oggi – e la coincidenza sembra quasi un volere del fato – nacque anche Alda Merini, indimenticabile poetessa nata il primo giorno di primavera del 1931 e scomparsa ad Ognissanti del 2009.

Tante le iniziative organizzate in tutta Italia…

La ricorrenza rappresenta un’occasione per ribadire l’importanza della parola come forma di comunicazione tra le diverse culture del mondo. Ha ”un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace”.

Tra le iniziative la più importante è quella a Roma nella Sala Sinopoli dell’Auditorium dove sono abbinate la celebrazione della Giornata e il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

Si intitola “Italia mia” ed è una “Rapsodia poetica risorgimentale” che vede – con la Banda dell’esercito italiano diretta dal Maestro Fulvio Creux – musiche sinfoniche, operistiche e popolari mixate con i versi dei maggiori poeti italiani poeti che ripercorrono le tappe essenziali, gli snodi cruciali di quell’epoca.

Alla Camera dei deputati viene presentato “Libroarcobaleno” (in programma dal 25/6 al 31/7 a Melpignano, Lecce) spazio aperto ”ad ogni espressione” e destinato ai giovani talenti. I giovani studenti e artisti under 35 saranno chiamati a scegliere ”un poeta di una cultura diversa dalla propria e interpretare i suoi versi con un’opera inedita e originale”.

A Vicenza, dal 21 marzo al 27 maggio, la poesia diventerà invece ”una festa del dire e dell’udire”. “Dire poesia” – così si chiama la manifestazione – è un mosaico di incontri, reading e momenti performativi condivisi con il pubblico che vedrà protagonisti alcuni dei nomi più importanti nel panorama poetico italiano e mondiale:  da Tahar Ben Jelloun al poeta polacco Adam Zagajewski, a Jacques Roubaud, matematico e poeta francese che sarà a Vicenza in un connubio tra matematica e poesia.

Tornerà poi la poesia in lingua spagnola, con il boliviano Juan Ignacio Siles del Valle, ex ministro degli Esteri del Paese andino e autore, tra l’altro, di una documentata biografia di Che Guevara.

E ancora lo scrittore e musicista canadese John Akpata, Anne Waldman, poetessa beat americana, il musicista e compositore Ambrose Bye, figlio di Anne Waldman, assieme ad altri ospiti del calibro di Meena Alexander, Fabio Pusterla, Ida Vallerugo.

Manifestazioni anche a Torino e a Trieste, ma anche una “Carovana dei versi” che si snoderà da Roma a Varese con incontri itineranti lungo il percorso.

Senza dimenticare una delle maggiori poetesse italiane Alda Merini (nata proprio il 21 marzo…): ad Arcore sarà proiettato un filmato-intervista esclusivo realizzato, pochi mesi prima della scomparsa della poetessa milanese, dalla regista Rai Donatella Baglivo.

Al Teatro Carcano di Milano il cantautore Giovanni Nuti, con la partecipazione straordinaria di Lucia Bosé darà vita al recital di poesie e canzoni “Una Piccola Ape Furibonda” dedicato alla Merini e che prende il nome da un suo verso. Ma Milano c’è anche la presentazione della “Giornata di poesia tra Francia e Italia” al Piccolo Teatro con poeti italiani e francesi.

Gli eventi dunque non mancano, ma forse il miglio modo per celebrare la ricorrenza è aprire un libro del vostro poeta preferito e scorrere tra le pagine assaporandone i versi. Buona giornata della Poesia a tutti. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...