Libia, siti archeologici per ora intatti

Come per l’Egitto, anche in Libia i tesori artistici sono potenzialmente a rischio. Al momento però i principali siti archeologici del Paese, tra cui la celebre Leptis Magna, città natale dell’imperatore romano Settimio Severo, sono intatti.

“Non c’è alcuna notizia di problemi nelle aree archeologiche del Paese”, ha detto l’archeologo Hafed Walda, che ha partecipato anche agli scavi a Leptis Magna, dalla sua residenza londinese.

Un archeologo britannico, Paul Bennett, riferisce invece di alcuni saccheggi nei campi di scavo in aree remote del Paese che “non destano però preoccupazione”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...