“Andy Warhol era un uomo di profonda fede”

Andy Warhol, oltre ad essere un grande artista, era anche un uomo di fede che pregava e faceva opere di carità. Lo scrive l’Osservatore Romano in un articolo dal titolo Andy Warhol e il suo doppio

“Pochi sanno che il padre della pop art non solo era un dandy antiborghese, provocatorio e ambizioso, ma anche un uomo profondamente religioso, dedito alla preghiera e alla beneficenza”, scrive il quotidiano della Santa Sede. Il servizio prende spunto dalla conferenza “Andy Warhol, un artista religioso?”, organizzata dall’Istituto San Luigi dei Francesi di Roma.

“A proporre una rilettura dell’opera e della vita di Andy Warhol – si legge – è stato Alain Cueff, autore di ‘Warhol à son image’ (Flammarion, 2009) e curatore di ‘Le Grand Monde d’Andy Warhol’ al Grand Palais nel 2009, in un incontro-dibattito con Stefano Chiodi“.

“Alain Cueff sostiene – prosegue l’Osservatore – che oggi siamo abituati a concepire l’arte del XX secolo come un’arte che ha rinunciato al sacro. L’idea base dell’avanguardia è stata costruita contro una tradizione in cui arte e religione erano spesso collegate tra loro. Forse però è venuto il momento di rivoluzionare questa visione troppo di parte. Andy Warhol infatti non sarebbe l’unico a essere interessato da questo cambio di prospettiva, poiché la sua opera ‘potrebbe essere meglio interpretata se venissero accettate le contraddizioni che la animano'”. 

Dopo la sua morte, si racconta nell’articolo “si venne a sapere che per tutta la vita Warhol aveva pregato quasi ogni giorno nella sua parrocchia di San Vincenzo Ferrer, a Lexington Avenue. Che aveva l’abitudine di restare in fondo alla chiesa, dove stava inginocchiato per tutto il tempo della messa”.

Quindi venne “resa nota anche la sua opera di carità verso i senza tetto di New York, ai quali spesso serviva personalmente i pasti nelle mense per i poveri. Si è poi saputo della sua profonda delusione nell’apprendere che il nipote Paul Warhol jr. aveva abbandonato gli studi in seminario, dove lui orgogliosamente lo aveva mantenuto”.

“Ma le rivelazioni – prosegue l’Osservatore – non finiscono qua. Pare che durante un viaggio a Napoli nella primavera del 1980, ospite del gallerista Lucio Amelio, Warhol avesse chiesto con insistenza di incontrare Giovanni Paolo II. Ci riuscì il 2 aprile. A testimonianza di quell’incontro in piazza San Pietro, ci resta una foto commovente in cui sembra che tra i due circoli una sorta d’intensa empatia. Nel suo diario Warhol scrisse che il Papa gli strinse la mano tra le sue e ciò lo fece sentire benedetto”.

Autoritratto venduto per 20 milioni di sterline
Un importante ritratto di Warhol è stato venduto da Christie’s per oltre 10 milioni di sterline raddoppiando la stima massima di partenza. Recentemente riscoperto dopo essere rimasto in una collezione privata dal 1974, il quadro risale nel 1967 ed è una significativa aggiunta alla serie di 11 autoritratti del padre della pop art.    La valutazione iniziale era dai tre ai cinque milioni di sterline. Christie’s ha mantenuto anonimo l’acquirente in sala, ma secondo l’agenzia Bloomberg si tratta del gallerista Larry Gagosian. Cinque degli autoritratti di Warhol sono in musei: la Tate a Londra; la Staatsgalerie Moderne Kunst, Monaco; il Museum of Modern Art di San Francisco; e due al Detroit Institute for Arts.

Un pensiero su ““Andy Warhol era un uomo di profonda fede”

  1. Throughout the great design of things you get a B+ for effort and hard work. Exactly where you actually confused us was in all the specifics. As as the maxim goes, the devil is in the details… And it could not be much more correct at this point. Having said that, permit me say to you just what did work. The article (parts of it) is really persuasive which is possibly the reason why I am taking an effort to comment. I do not make it a regular habit of doing that. Secondly, although I can certainly see a jumps in reasoning you come up with, I am not necessarily confident of exactly how you appear to connect your ideas which make the actual final result. For now I will yield to your position but trust in the future you actually link your facts much better.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...