Vandali, l’ultimo libro-inchiesta di Rizzo e Stella

In Italia “abbiamo una sola, grande, persino immeritata ricchezza: la bellezza dei nostri paesaggi, la bellezza dei nostri siti archeologici, la bellezza dei nostri borghi medievali, la bellezza delle nostre residenze patrizie, la bellezza dei nostri musei, la bellezza delle nostre città d’arte”. Inizia così “Vandali“, l’ultima inchiesta della premiata ditta Rizzo-Stella sui vizi del nostro Paese, pubblicata in anteprima dal Corriere della Sera.

Il nuovo libro dei due giornalisti-scrittori, edito da Rizzoli, riguarda la cattiva gestione, gli sprechi, gli stupri sui Beni ambientali e culturali dell’Italia e il diffuso malcostume riguardo all’unico inestimabile patrimonio del quale ci possiamo vantare: l’arte.

Nonostante i capolavori che tutto il mondo ci invidia, la gestione dei nostri Beni culturali lascia alquanto a desiderare. Ecco qualche cifra che ci fa impallidire al cospetto dei colleghi stranieri.

“Le gallerie della Tate Britain – scrivono Rizzo e Stella in ‘Vandali’ – hanno fatturato nell’ultimo anno fiscale 76,2 milioni di euro, poco meno degli 82 milioni entrati nelle casse con i biglietti di tutti i musei e i siti archeologici statali italiani messi insieme”.

A New York invece “il merchandising ha reso nel 2009 al Metropolitan Museum quasi 43 milioni di euro, ben oltre gli incassi analoghi di tutti i musei e i siti archeologici della penisola, fermi a 39,7. Ristorante, parcheggio e auditorium dello stesso museo newyorkese hanno prodotto ricavi per 19,7 milioni di euro, tre in più di tutte le entrate di Pompei, il nostro gioiello archeologico. Dove i «servizi aggiuntivi» sono stati pari a 46 centesimi per visitatore: un ottavo che agli Uffizi, un quindicesimo che alla Tate, un ventisettesimo che al Metropolitan, un quarantesimo che al MoMa, il Museum of Modern Art. Un disastro. Per non dire di come custodiamo le nostre ricchezze (…)”.

Clicca qui per leggere l’anteprima sul Corriere.

Un pensiero su “Vandali, l’ultimo libro-inchiesta di Rizzo e Stella

  1. With the whole thing which appears to be developing inside this specific subject matter, your viewpoints happen to be fairly exciting. Nevertheless, I beg your pardon, because I can not give credence to your whole plan, all be it exciting none the less. It looks to us that your opinions are actually not entirely validated and in reality you are generally your self not even totally certain of the assertion. In any case I did take pleasure in reading through it.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...