Termoli, muore il padre di Enrico Brignano: l’attore va in scena e gli dedica “Barcarolo”

Un vero artista. Non ci sono altre parole per descrivere Enrico Brignano. Il padre era morto da poche ore, ma lui ha deciso di non cancellare il debutto della tournée estiva del suo spettacolo “Sono romano ma non è colpa mia”: l’attore è salito comunque sul palco di Termoli e ha chiuso lo spettacolo dedicando al padre un classico della canzone capitolina, “Barcarolo romano“.

Nonostante il lutto e il dolore, Brignano è rimasto sul palco per circa tre ore cantando, facendo battute, gag che hanno hanno conquistato i presenti. Nessuno sapeva nulla e si è accorto di nulla: solo alla fine l’artista ha rivelato il dramma appena vissuto per la scomparsa del padre. Si è commosso e ha pianto, a quel punto tutto il pubblico si è alzato in piedi ed ha applaudito.

Clicca e leggi il testo della “Ninna nanna”.

About these ads

4 pensieri su “Termoli, muore il padre di Enrico Brignano: l’attore va in scena e gli dedica “Barcarolo”

  1. Ieri sera, 07 settembre 2011, ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Enrico Brignano a Taormina. Il pubblico entusiasta lo ha salutato con una standing ovation, che avrebbe potuto durare per diversi minuti, se non fosse stato lui stesso a interromperla. Audace e coraggioso il suo atteggiamento nei confronti dei ritardatari della prima fila, che nonostante i biglietti omaggio si sono permessi di interrompere lo spettacolo per riavere i loro posti, ormai assegnati da Enrico stesso a altri spettatori. Il pubblico lo ha sostentuo fino alla fine e indignato ha dimostrato quanto questo paese sia stanco della maleducazione, della prepotenza, della tracotanza dei più disonesti (probabilmente si trattava di persone cosiddette “importanti”).
    Toccante la poesia che Brignano ha scritto con suo collaboratore, di cui purtroppo non ricordo il nome, dedicata al padre che è venuto a mancare da poco. Il pubblico tutto ha pianto e si è commosso con lui. Un professionista a 360 gradi, un artista, con eccellenti capacità comunicative, con una fantasia sfrenata e la schiettezza dei puri di animo.
    Gradirei avere il testo della “Ninna nanna” dedicata al padre, che in maniera precisa esprime il dolore di chi vede un proprio caro spegnersi lentamente. Ci terrei molto.
    Firmato
    non anonimo (come il giornalista de La Sicilia che ha sparato a zero su di lui)
    Valentina Mazzotta

    • Gentile Valentina, grazie infinite per questo suo sentito commento. In effetti pensiamo che questi siano i grandi e veri artisti, a dispetto di ogni sterile e invidiosa critica giornalistica. Ci siamo attivati per avere dallo staff di Brignano il testo della poesia. Speriamo in una positiva risposta.

    • Cara Silvia, abbiamo chiesto allo staff di Enrico Brignano il testo e il video della poesia, ma la risposta è stata negativa. Se avremo aggiornamenti daremo aggiornamenti sul sito. grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...